Sicuramente chiunque di noi, almeno una volta nella vita, ha assaggiato dei fantastici pomodorini confit gratinati. Contorno immancabile sulle tavole dei nostri nonni, questa particolare tecnica di cottura al forno dei pomodori è andata via via perfezionandosi dando vita ai pomodorini confit. Conosciuti anche come la droga rossa, uniscono la bontà dell’affumicatura al sapore di caramellato. Lo sposalizio fra il dolce e l’acidulo ottiene così un grande successo. A tal punto da diventare un vero e proprio must in vista delle grigliate all’aperto con amici. O anche come abbinamento ad una portata di carne o pesce.

Ingredienti per i pomodorini confit, la droga rossa

  • ½ kg di pomodorini ciliegini
  • 1 spicchio d’aglio
  • Un rametto di timo
  • 1 cucchiaino di origano
  • 1 cucchiaino di pepe
  • Sale q.b.
  • 40 gr circa di Olio E.V.O.
  • 30 gr circa di zucchero di canna

Procedimento

Puoi scegliere di cuocere i pomodorini confit (la droga rossa) in forno o sul barbecue, a seconda delle necessità ed in entrambi i casi ti assicuriamo un risultato finale ottimo!

pomodorini confit la droga rossa

Nel caso in cui avessi scelto di cuocere i pomodorini direttamente in forno, dovrai tagliarli a metà e adagiarli, opportunamente distanziati e con la parte aperta rivolta verso l’alto, su una teglia ricoperta con carta da forno.

A questo punto, salateli e pepateli a piacere e a parte, preparate il trito di aglio e timo. Una volta che i due ingredienti saranno diventati sufficientemente fini, potrai versare il mix su ogni pomodorino, accurandoti di aggiungere anche una spolverata di zucchero e un goccio di Rum.

Cuoci in forno a 140° per circa 2 ore o comunque per il tempo sufficiente ad eliminare tutta l’acqua all’interno dei pomodorini.

Se invece hai deciso di optare per la cottura su barbecue, ricordati di non porre mai i pomodorini a contatto diretto con le braci (che dovrai disporre quindi accuratamente). Utilizza un pezzo di carta stagnola per accentuare ancor più questa distanza e adagia su di essa tutti i pomodorini lavati e tagliati a metà.

Condiscili con gli stessi ingredienti citati per la cottura in forno e prosegui la cottura finché non appariranno disidratati e opportunamente grigliati.

Curiosità

I pomodorini confit possono essere cucinati seguendo anche una variante molto succulenta, ossia quella dei pomodorini gratinati. In questo caso, anziché limitarti a condire ogni metà di pomodorino, dovrai fare in modo di farcirlo con pan grattato e il resto degli ingredienti.

Potrai proseguire la cottura nei due metodi sopra citati e sia per quella in forno che quella su barbecue, la preparazione dei pomodorini confit gratinati sarà ultimata non appena il pane sopra di essi diventerà biscottato.

Per i più golosi si potrà valutare l’aggiunta di piccole fettine di bacon a metà cottura su ognuno di essi. Il tuo contorno avrà così ancora più sapore!

Puoi conservare qualsiasi tipo di pomodorino confit (conosciuti anche come la droga rossa) in frigorifero. Possibilmente all’interno di una confezione ben chiusa con il proprio tappo o con la pellicola per massimo tre giorni. Ricorda: una volta estratti dal frigo potrai aspettare qualche oretta in modo tale che i pomodorini tornino a temperatura ambiente senza doverli riscaldare… saranno buonissimi anche così!